Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» 2013 05 14 Verbale
Mer Mag 15, 2013 6:00 pm Da Annalisa

» 2011 06 17 Verbale
Mer Set 26, 2012 6:42 pm Da Annalisa

» 2011 05 03 Verbale
Mer Set 26, 2012 6:41 pm Da Annalisa

» Apericena 17 maggio 2011
Mer Mag 04, 2011 6:46 pm Da Annalisa

» 2011 03 08 Verbale
Dom Mag 01, 2011 7:00 pm Da Annalisa

» 2011 03 08 Verbale
Gio Mar 10, 2011 7:09 pm Da Annalisa

» 2011 02 22 Verbale
Gio Mar 03, 2011 9:53 pm Da Annalisa

» 2010 04 27 Verbale
Lun Dic 27, 2010 9:59 pm Da Annalisa

» 2010 05 11 Verbale
Lun Dic 27, 2010 9:58 pm Da Annalisa

» Verbale 8 giugno 2010 - tessera bocciofila
Lun Dic 27, 2010 9:56 pm Da Annalisa

» Verbale 14 settembre 2010
Lun Dic 27, 2010 9:54 pm Da Annalisa

» Verbale 28 settembre 2010
Lun Dic 27, 2010 9:54 pm Da Annalisa

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

fa' la cosa giusta




AGENDA
MARTEDI' 21.00-23.00
CONSEGNA PRODOTTI-ASS. SPORTIVA BOCCIOFILA
2° - 4° MARTEDI' 21.00 CONSEGNA
22.00 RIUNIONE - ASS. SPORTIVA BOCCIOFILA

cos'è la transizione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cos'è la transizione

Messaggio  Admin il Mar Lug 21, 2009 10:01 am

http://transitionitalia.wordpress.com/

Documento
introduttivo alle Iniziative di Transizione

come diventare una
Transition Town, città, distretto, villaggio, comunità o anche
isola


di Bem
Brangwyn and Rob Hopkins versione 26 Stato:
FINALE


traduzione di Giuseppe
Cimatti

Introduzione
In risposta alla doppia
pressione del Picco del Petrolio e dei Cambiamenti climatici, alcune
comunità pionieristiche del Regno Unito, d’Irlanda e di altre
nazioni stanno avendo un approccio integrato e partecipativo per
ridurre il proprio consumo d carbone e migliorare la propria capacità
di sostenere il fondamentale cambiamento che accompagnerà il Picco
del Petrolio.


Questo documento fornisce
una panoramica di quelle Iniziative di transizione verso un futuro a
più basso consumo di energia e a un più grande livello di comunità
resiliente (capace di affrontare e superare le avversità della vita)

Questo documento arriva a
voi dal Transition Network (Rete di Transizione ), una società senza
fini di lucro formata di recente per sviluppare l'innovativo lavoro
svolto a Kinsale, a Totnes e da altri che per primi hanno adottato
questo modello di Transizione.


La nostra missione è
ispirare, informare, sostenere, fare rete e istruire le comunità che
prendono in considerazione, adottano e implementano un’Iniziativa
di Transizione. Stiamo producendo una gamma di materiali, corsi,
eventi, strumenti e tecniche, risorse e una generale capacità di
sostegno per aiutare queste comunità.


Questi sono i primi passi,
abbiamo una lunga strada da percorrere. Ma comprendiamo quanto
massiccio sia il compito, e noi abbiamo intenzione di darvi tutto ciò
che serve. Recentemente un finanziamento del Tudor Trust ci ha
fornito un valido sostegno per il nostro lavoro.

Perché sono necessarie le
iniziative di transizione

Le due sfide più dure
che si presentano all’umanità all’inizio del 21° secolo sono
i Cambiamenti Climatici e il Picco del Petrolio. I primi sono ben
documentati e hanno una grande visibilità sui media.


Il Picco del Petrolio,
tuttavia, rimane fuori dalla portata della maggior parte della
gente. Ancora il Picco del Petrolio, che annuncia l'era del
declino della disponibilità di combustibili fossili, può ben
sfidare la stabilità economica e sociale che è essenziale se
abbiamo intenzione di alleviare la minaccia del Cambiamenti
Climatici.


Le iniziative di
transizioni attualmente in corso nel Regno Unito e oltre
rappresentano il modo più promettente di coinvolgere le persone e le
comunità a intraprendere delle azioni ad ampia portata che sono
richieste per mitigare gli effetti del Picco del Petrolio e dei
Cambiamenti Climatici.


Inoltre, questi sforzi di
cambiamento sono progettati per tradursi in una vita più
soddisfacente, socialmente più collegata e più equa.

Ancora sul Picco del Petrolio

È possibile che non vi
siate imbattuti nei principi del Picco del Petrolio nei media. Non
lasciate che la calma vi porti in un falso senso di sicurezza. Non vi
è stato un momento in cui il cambiamento climatico ha subìto la
mancanza di esposizione come ora.

Il Picco del petrolio non
riguarda l’"esaurimento del petrolio" - noi non saremo
mai a corto di petrolio. Ci sarà sempre petrolio rimasto nel terreno
o perché è troppo difficile da raggiungere o ci vuole troppa
energia per estrarlo. Riflettete su un dato di fatto che gli
economisti più convenientemente mascherano: indipendentemente da
quanto denaro è possibile guadagnare dalla vendita di petrolio, una
volta che ci vuole l’equivalente di energia di un barile di
petrolio per estrarre un barile di petrolio, l'esplorazione, la
trivellazione e l’estrazione hanno una battuta d'arresto.



Il Picco del petrolio
riguarda la fine del petrolio abbondante e a basso costo, il
riconoscimento del fatto che la sempre crescente quantità di
petrolio raggiungerà un picco e poi inesorabilmente avrà declino.
Si tratta di capire come il nostro modello industriale di vita è
assolutamente dipendente da questa sempre maggiore fornitura di
petrolio a basso prezzo.


Dagli inizi del ‘900,
l’abbondanza di petrolio permise alle società, la cui industria
era basata sul carbone, di accelerare massicciamente il suo sviluppo.
Da quel momento, ogni anno vi è stato più petrolio (a parte le due
crisi petrolifere negli anni ‘70 quando la crisi del Medio Oriente
provocò in tutto il mondo la recessione). E ogni anno la società ha
aumentato la sua complessità, la sua meccanizzazione, la sua
connessione globale e i suoi livelli di consumo di energia

I problemi sono iniziati
quando abbiamo estratto la metà circa del petrolio recuperabile. A
questo punto, il petrolio diventa più costoso da estrarre (in
termini di contanti e di energia), è più lento a fluire e di una
qualità inferiore. A questo punto, per la prima volta nella storia,
non siamo in grado di aumentare la quantità di petrolio che proviene
dalla terra, da essere raffinato ed immesso sul mercato.

A questo punto, gli
approvvigionamento di petrolio si appiattiscono e poi vanno in
declino, con enormi implicazioni per la società industrializzata.
Pochissime persone stanno prestando attenzione a questo fenomeno, ed
è facile capire perché........
continua nel sito......

Admin
Admin

Numero di messaggi : 150
Data d'iscrizione : 14.06.09
Località : SCANDICCI

http://gaseticamente.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum